Author Archives: centro ancora

  • 0

Online il video realizzato dai ragazzi del CAG di Taggia!

I ragazzi che frequentano il CAG  di Arma di Taggia in gestione alla cooperativa L’Ancora hanno recentemente realizzato, in maniera completamente autoprodotta per quanto riguarda riprese, editing e montaggio, un video per raccontare alla cittadinanza cosa rappresenta per loro l’esperienza del CAG e quali siano le attività che vi vengono svolte. Ringraziamo il Comune di Taggia per il supporto e Chiara Aura Novaro, la regista del video.

I Centri di Aggregazione Giovanile costituiscono un’offerta di carattere educativo, luoghi in cui i giovani possono sperimentare occasioni di gioco, socializzazione, accompagnamento scolastico, animazione del tempo libero nell’ambito delle regole di convivenza e del rispetto reciproco. La proposta di attività aggregative a sfondo sociale riveste anche una funzione di prevenzione primaria rispetto a situazioni di disagio causate da carenza di stimoli, isolamento, mancanza di regole.

Ogni CAG ha una propria fisionomia in base ai giovani che vivono e trasformano questi luoghi: Il C.A.G. di Taggia “Stazione Centro”, ad esempio, essendo dotato di una sala musica si distingue dagli altri centri per la principale vocazione musicale.  Le attività che si svolgono nei C.A.G sono tra le più svariate: uscite organizzate, cineforum, contest fotografici o manifestazioni musicali, corsi di canto, laboratori di scrittura rap, spazi dedicati allo studio, tornei di calcetto, ping pong e biliardo, giornate dedicate allo sport, sono solo alcune delle altre attività organizzate dai ragazzi con l’accompagnamento degli educatori. Dunque realtà simili ma differenti che hanno come denominatore comune il protagonismo giovanile: niente di pre-costituito o pre-masticato da adulti, ciò renderebbe il giovane semplice fruitore di un servizio. Protagonismo significa accompagnare i giovani e attivarli positivamente nel strutturare spazi, interagire per proporre e migliorare ciò che già esiste in funzione del sano divertimento e della condivisione.


  • 0

Donazione Lions Club di Diano Marina per la casa di riposo Quaglia

La Casa di Riposo Quaglia ha ricevuto in dono dal Lions Club di Diano Marina un sollevatore elettrico, completo di imbracatura, da utilizzare per gli utenti anziani e disabili ricoverati nella residenza. Grande festa per celebrare l’evento!    

  • 0

Weekend all’insegna dello sport per i Migranti nostri ospiti

Intensissimo fine settimana all’insegna dello sport per i Migranti ospiti nei nostri centri. Tre squadre di calcio a 5 sono state impegnate in due diversi tornei, il “I° Torneo Antirazzista” svoltosi al parco urbano, organizzato in collaborazione tra le diverse cooperative di zona e il centro sociale locale, la Talpa e l’Orologio, dove siamo arrivati fino agli ottavi di finale, e il “I° Lucio Cup” tenutosi presso la palestra del S. Camillo, manifestazione in memoria di Lucio Calzia, che ha visto vittoriosi i nostri ragazzi! Inoltre, altri due migranti hanno partecipato come volontari alla manifestazione “Superenduro” tenutasi oggi a Sanremo, hanno dato una mano per la pulizia e la gestione del percorso affrontato dalle mountain bikes!

  • 0

Migrant Kitchen Vol. 3

Dopo il successo delle prime due edizioni, e dopo qualche mese di pausa, tornano le “cene migranti”. Per questo terzo appuntamento la sede resta l’ ARCI Camalli di Imperia, ma la tradizione culinaria cambia, si passa da sud del Sahara a nord (ovest) di esso, alla scoeprta della tradizione marocchina con Cous Cous e Tajine. Per informazioni e prenotazioni (i posti sono limitati) potete fare riferimento ai recapiti indicati sul flyer o inviare un messaggio alla nostra pagina Facebook!


  • 0

Percorso di volontariato con il Museo Navale di Imperia

Partirà l’8 marzo 2018 un nuovo percorso di volontariato che vedrà protagonisti due dei nostri ospiti, Francis e Emmanuel, entrambi nigeriani e da poco maggiorenni. Daranno una mano allo staff del Museo Navale di Imperia per garantire l’ordine, la pulizia e l’organizzazione delle teche e aiuteranno gli addetti all’accoglienza dei visitatori.

 

  • 0

Al via il progetto pallacanestro in collaborazione con Imperia Basket

E’ partito oggi 7 marzo 2018, il progetto pallacanestro in collaborazione con Imperia Basket. Ragazzi da diversi stati dell’Africa e dell’Asia ospiti della cooperativa “L’Ancora” e dell’associazione “Io Sono” hanno cominciato un programma di allenamenti con Andrea Rubino, coach dell’Imperia Basket, che ha messo a disposizione le proprie attrezzature, al fine di mediare le regole del basket nostrano e di individuare talenti nascosti da inserire in prima squadra.


  • 0

Inaugurazione Drop-In Ancora ad Alessandria

Si è tenuta il 22/02/2018 l’inaugurazione (che ha avuto un inaspettato flusso di ospiti) del nuovo Drop-In gestito dall’Ancora ad Alessandria, una nuova equipe sarà affiancata dai precedenti operatori del Ser.D. I servizi sono destinati a consumatori attivi di sostanze già utenti in carico ai SerD del DPD e ai consumatori “sommersi” anche appartenenti alla fascia di età giovane e giovanissima. Le attività di Drop-In propriamente dette si svolgeranno presso i locali di proprietà dell’ASL AL in via S. Caterina, 36, mentre l’attività di Outreach si svolgerà nel territorio provinciale urbano e suburbano della ASL AL, in base ad una mappa delle aree a rischio individuata sulla base di specifici criteri d’intervento. L’attività di limitazione dei rischi (progetto TRABALLO) si svolgerà presso i locali del divertimento presenti sul territorio dell’ASL AL e durante gli eventi ritenuti a rischio.

DROP IN Il Drop-In è, per definizione, un Centro di Accoglienza a Bassa Soglia che offre ospitalità esclusivamente diurna, in cui si coniugano i principali temi dell’attuale teoria di Riduzione del Danno operando in ottica di prevenzione e modificazione dei comportamenti a rischio. E’ un luogo in cui i consumatori possono trascorrere parte del loro tempo, le modalità di accesso prevedono un contatto informale con gli operatori, mediante la creazione di legami cosiddetti “deboli”, prevalentemente finalizzato ad un recupero ed un rafforzamento delle risorse personali dei frequentatori, attraverso la partecipazione alle diverse attività che offre la struttura.

OUTREACH L’attività di Outreach consiste nella possibilità di agganciare i consumatori “sommersi”, ossia coloro che non hanno accesso al servizio per vari motivi, dalla non conoscenza del servizio stesso al non possesso dei requisiti indispensabili per accedervi. L’Outreach unisce in sé la metodologia della prevenzione con gli strumenti propri della Riduzione del Danno per creare interventi precoci ed appropriati su uno specifico tema/problema.

TRABALLO Le attività del Progetto Traballo sono finalizzate alla limitazione dei rischi nei luoghi del divertimento notturno. E’ un attività di bassa soglia nell’ambito del policonsumo attuale, caratterizzato da nuovi usi e nuove modalità di consumo compatibili ed integrate nel tessuto sociale ed economico, tanto da non sentire il bisogno di esprimere una formale richiesta di aiuto. Le attività sono rivolte ad una popolazione di giovani consumatori (principalmente nella fascia di età fra i quindici ed i trenta anni), caratterizzata da un uso, talora anche importante, di sostanze genericamente inquadrabili come “eccitanti”, più che da una vera e propria dipendenza da una ben definita sostanza. Il tempo dedicato a questi comportamenti è caratteristicamente quello del fine settimana in generale quello del tempo libero.  Cannabis, ecstasy, amfetamine, alcool, ketamina e cocaina, sono le sostanze principali alle quali si fa riferimento in questo contesto e che sembrano caratterizzare i comportamenti di larga parte dei giovani contemporanei.

   

  • 0

Festa di Carnevale in Fondazione Quaglia

Festa di carnevale alla Casa di Riposo Quaglia di Diano Castello nel pomeriggio dell’ 8 febbraio, in occasione del “giovedì grasso”. Tutti hanno partecipato attivamente alla festa, sia gli ospiti che il personale: fatine, pirati, principesse e un simpatico angelo custode dotato di grandi ali… la nostra capo sala! Una giornata di colorato divertimento e allegria.


  • 0

Laboratorio di falegnameria presso il CAS Camilliani

Inizia oggi il laboratorio di falegnameria che vede coinvolti alcuni dei nostri ragazzi, diretti da Gabriele Pipia, un artigiano che realizza mobili e antichi giocattoli. I primi oggetti prodotti, per muovere i primi passi sono degli allegri portachiavi. Si inizia disegnando la forma sul compensato, si procede ritagliandola con il seghetto e si rifinisce con la carta a vetro. Ultimo passo è la colorazione.

 

  • 0

Festa della musica in fondazione Quaglia

Quest’anno il Festival di Sanremo si è “celebrato” anche alla casa di riposo Quaglia di Diano Castello. Nel pomeriggio di mercoledì 7 febbraio, le nostre amiche dei Lions sezione di Diano Marina, ci hanno rallegrato con la loro presenza, insieme alla bravissima cantante Chantalle Allomello. Durante l’allegro pomeriggio, sono stati ricordati tutti i principali successi sanremesi… da Nilla Pizzi in poi!


Hai bisogno di aiuto? Chiamaci!

Call Me

Pagina Facebook